COMPLEMENTI DI CHIMICA FARMACEUTICA - FARMACI BIOTECNOLOGICI

Crediti: 
10
Sede: 
PARMA
Anno accademico di offerta: 
2020/2021
Responsabile della didattica: 
Semestre dell'insegnamento: 
Primo Semestre
Lingua di insegnamento: 

italiano

L'insegnamento è suddiviso nei seguenti moduli didattici: 

Obiettivi formativi

COMPLEMENTI CI CHIMICA FARMACEUTICA: Al termine dell’attività formativa lo studente dovrebbe aver acquisito conoscenze e competenze di carattere chimico farmaceutico delle classi terapeutiche trattate nel programma.
In particolare lo studente dovrebbe essere in grado di:
- Conoscere le caratteristiche chimiche dei farmaci inclusi nelle classi terapeutiche trattate nel programma, i loro ambiti di utilizzo e le principali modalità di impiego, l’attività biologica e la tossicità, le relazioni tra struttura chimica ed attività biologica, le modalità di interazione con il substrato biologico, gli aspetti chimico-fisici e metabolici (Conoscenza e capacità di comprensione - knowledge and understanding).
- Applicare le sue conoscenze all’interpretazione dell’azione e del profilo farmacologico dei farmaci, comprenderne gli aspetti chimico-fisici e metabolici e la loro influenza sull’attività farmacologica, identificare le caratteristiche strutturali dei farmaci importanti per la loro azione, utilizzare una nomenclatura corretta secondo regole internazionali (Capacità di applicare conoscenza e comprensione - applying knowledge and understanding).
- Essere in grado di esporre in concetti in modo chiaro e lineare ed attraverso un linguaggio formalmente corretto, essere in grado di dialogare con persone con formazione scientifica di aree diverse quali la farmacologia, la tecnologia farmaceutica, la biotecnologia (Abilità comunicative – communication skills).
- Saper valutare la rilevanza delle diverse classi terapeutiche trattate negli ambiti patologici considerati (Autonomia di giudizio - making judgements).
- Collegare i diversi argomenti trattati tra loro e con le discipline di base ed affini (Capacità di apprendimento - learning skills).
FARMACI BIOTECNOLOGICI: L’obiettivo principale del corso è di fornire allo studente gli strumenti per conoscere e comprendere le proprietà, l’ambito di applicazione e le problematiche inerenti la produzione, la caratterizzazione e l’utilizzo dei farmaci prodotti mediante processi biotecnologici.
La trattazione di argomenti di carattere generale, come le tecniche per la produzione, la caratterizzazione e la purificazione di farmaci biotecnologici, e degli aspetti legati alle proprietà farmacodinamiche, farmacocinetiche, alla tossicità ed alla immunogenicità dei preparati biotecnologici permetterà allo studente di applicare le conoscenze acquisite alla identificazione e valutazione delle proprietà caratterizzanti e delle potenziali problematiche relative ai singoli farmaci biotecnologici.

Prerequisiti

Conoscenza di nozioni di base di chimica farmaceutica, biochimica, chimica organica, fisiologia e farmacognosia. Per la parte di Farmaci Biotecnologici si richiedono anche conoscenze di immunologia.

Contenuti dell'insegnamento

- Farmaci utilizzati nel trattamento delle iperlipoproteinemie e farmaci antitrombotici. Farmaci del sistema endocrino e metabolico, FANS.
- Metodologie biotecnologiche. Principali classi di farmaci biotecnologici utilizzati in diverse aree terapeutiche, tra i quali ormoni, enzimi, citochine, anticorpi monoclonali.

Programma esteso

Complementi di Chimica Farmaceutica: Antilipoproteinemici ed inibitori della sintesi del colesterolo: Sequestranti degli acidi biliari, Inibitori della HMG CoA-reduttasi, inibitori dell'assorbimento del colesterolo, fibrati, acido nicotinico.
Insulina e farmaci usati per la cura del diabete.
Corticosteroidi: Biosintesi di corticosteroidi. Sviluppo dei farmaci corticosteroidei. SAR.
Funzioni della tiroide e farmaci tiroidei.
Omeostasi del calcio: terapie farmacologiche per l'osteoporosi, per l'iperparatiroidismo, per l'ipoparatiroidismo, per l'ipercalcemia.
Ormoni sessuali femminili: estrogeni e progestinici.
Ormoni sessuali maschili: androgeni.
Farmaci antiinfiammatori non steroidei: Antipiretici-analgesici. Analgesici antiinfiammatori. Inibitori della COX-2. Farmaci per il trattamento dell'artrite. Farmaci antigottosi.
Farmaci antitrombotici: anticoagulanti, antiaggreganti piastrinici e fibrinolitici.

Farmaci Biotecnologici:
Parte generale:
Introduzione alle biotecnologie.
Cenni alla tecnologia del DNA ricombinante.
Produzione su larga scala di farmaci biotecnologici.
Analisi, purificazione e caratterizzazione di farmaci biotecnologici.
Proprietà chimiche, chimico-fisiche e reattività di farmaci biotecnologici; stabilità e meccanismi di degradazione.
Pegilazione di farmaci biotecnologici.
Proteine di fusione, recettori solubili.
Biosimilari.
Parte sistematica:
Ormoni polipeptidici: insulina, glucagone, ormone della crescita, ormone follicolo-stimolante, ormone luteinizzante, paratormone.
Citochine: interleuchine (IL-1, IL-2); interferoni; fattori di crescita emopoietici (G-SCF, eritropoietina)
Proteine del sangue: fattori della coagulazione (VII, VIII, IX); agenti trombolitici (t-PA).
Enzimi: desossiribonucleasi; beta-glucocerebrosidasi; alfa-galattosidasi
Vaccini ricombinanti: vaccini vivi ed attenuati, vaccini vettore, vaccini a subunità.
Anticorpi monoclonali, immunoconiugati e radioimmunoconiugati: rituximab, ofatumumab, ibritumomab tiuxetan, gemtuzumab ozogamicin, muromonab, catumaxomab, daclizumab, basiliximab, infliximab, adalimumab, certolizumab pegol, cetuximab, bevacizumab, ranibizumab.
Recettori solubili: etanercept, abatacept.

Bibliografia

W.O. FOYE: “Principi di Chimica Farmaceutica”, Piccin.
G.L. PATRICK: "Introduzione alla Chimica Farmaceutica", EdiSES.
WILSON & GISVOLD: "Chimica Farmaceutica", casa Editrice Ambrosiana.

Maria Luisa Calabrò, Compendio di Biotecnologie Farmaceutiche, EdiSES, Napoli, 2008.
Daan J.A. Crommelin, Robert D. Sindelar, Biotecnologie Farmaceutiche, Zanichelli, Bologna.
Thomas L. Lemke, David A. Williams, Victoria F. Roche, S. William Zito, Foye’s Principi di Chimica Farmaceutica, sesta edizione italiana, Piccin, Padova, 2013. (per il capitolo dedicato)
Daan J.A. Crommelin, Robert D. Sindelar, Bernd Meibohm, Pharmaceutical Biotechnology, Fourth Edition, Springer, 2013.

Metodi didattici

Le lezioni saranno così organizzate:
- in presenza con la possibilità di fruizione anche a distanza in modalità sincrona (via Teams).

Modalità verifica apprendimento

L’accertamento del raggiungimento degli obiettivi previsti dal corso verrà effettuato mediante esame orale da sostenersi negli appelli del calendario ufficiale degli esami predisposto dal Dipartimento di Scienze degli Alimenti e del Farmaco. I voti ottenuti nei due moduli verranno mediati.
Per quel che riguarda il modulo di Complementi di Chimica Farmaceutica, mediante domande riguardanti i contenuti del corso verrà accertato se lo studente ha raggiunto l’obiettivo della conoscenza e della comprensione degli argomenti trattati.
Mediante domande riguardanti i collegamenti tra le diverse parti del corso, l’interpretazione dell’azione e del profilo farmacologico dei farmaci, delle relazioni struttura-attività e delle relazioni struttura-proprietà farmacocinetiche verrà accertata la capacità dello studente di applicare le sue conoscenze e la sua comprensione degli argomenti. Questa è la soglia minima affinchè l'esame sia sufficiente.
Pe il modulo di Farmaci Biotecnologici, mediante domande relative agli argomenti trattati durante il corso viene accertato se lo studente ha raggiunto l’obiettivo della conoscenza e della comprensione dei contenuti ed ha acquisito la capacità di applicare le conoscenze acquisite mediante collegamenti tra gli argomenti trattati, anche in un contesto multidisciplinare.
La preparazione viene considerata sufficiente qualora lo studente dimostri di avere una conoscenza e comprensione degli aspetti principali di ogni argomento trattato ed è in grado di applicare tale conoscenza e comprensione alla discussione degli argomenti oggetto dell’esame orale.

Durante l’esame viene inoltre valutato l’utilizzo da parte dello studente di una terminologia ed un linguaggio appropriato alla esposizione degli argomenti relativi ai due insegnamenti, coerentemente con lo sviluppo delle abilità comunicative dello studente previsto nell'ambito del corso di laurea.

Qualora, a causa del perdurare dell’emergenza sanitaria, fosse necessario, si procederà con interrogazioni orali a distanza (via Teams - http://selma.unipr.it/).

Altre informazioni

Le lezioni orali sono condotte con l’ausilio di diapositive i cui contenuti sono a disposizione degli studenti. Il materiale didattico reperibile on-line non è sostitutivo dei testi di riferimento ma integrativo di questi, e costituisce una guida per una migliore comprensione degli argomenti da studiare.