Calcolo della media

Alla prova finale sono attribuiti 15 CFU. Nel caso di scelta di tesi  sperimentale lo studente dovrà dedicare all’attività di tesi anche i 12 CFU previsti per le attività a scelta.

 

Il punteggio finale è composto da un punteggio “base”, risultante dalla media aritmetica delle votazioni conseguite nei singoli esami di profitto espressa su base 110, incrementato come di seguito specificato:

  • un massimo di 3 punti (tesi compilativa) o di 6 punti (tesi sperimentale) attribuiti dal relatore sulla base della capacità e dell’impegno dimostrati dal laureando nello svolgimento della tesi;
  • un massimo di 2 punti attribuiti in sede di laurea dalla Commissione sulla base della esposizione e della discussione della tesi;
  • 1 punto se il punteggio “base” è uguale o superiore a 100/110;
  • 1 punto se la laurea magistrale è conseguita “in corso” (entro 5 anni, stabiliti come durata legale del corso di studio, a partire dall’anno di immatricolazione);
  • 1 punto se lo studente ha acquisito almeno 9 CFU all’estero.

La Lode, per la quale è in ogni caso necessaria l’unanimità della Commissione, può essere attribuita solo se il punteggio “base” è uguale o superiore a 102/110. La Commissione, a sua discrezione, può attribuire la valutazione di 110/110 ai laureandi con punteggio complessivo pari a 109/110.

 

Per il conferimento della Menzione d’Onore sono richiesti i seguenti requisiti:

  • laurea in corso;
  • almeno 10 esami con votazione pari a 30/30 e lode;
  • non più di un esame con votazione inferiore a 30/30.