ANALISI DEI MEDICINALI II

Crediti: 
9
Settore scientifico disciplinare: 
CHIMICA FARMACEUTICA (CHIM/08)
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Lingua di insegnamento: 

italiano

Obiettivi formativi

Il corso è articolato in lezioni teoriche ed esercitazioni pratiche e ha l'intento di fornire allo studente la capacità di conoscere e comprendere i metodi di analisi più utili per la separazione, l'identificazione ed il controllo di purezza di diverse sostanze di interesse farmaceutico fornite durante lo svolgimento delle prove di laboratorio. Inoltre, attraverso la frequenza di questo insegnamento e lo studio individuale, lo studente avrà la capacità di utilizzare la conoscenza e la comprensione acquisita per poter identificare i diversi composti organici, organometallici e inorganici presenti nella Farmacopea Ufficiale Italiana e nella Farmacopea Europea.

Prerequisiti

E' richiesto il superamento dell'esame di Chimica Organica per poter frequentare il laboratorio di Analisi dei Medicinali II.

Contenuti dell'insegnamento

La prima parte del programma riguarda lo studio delle norme di sicurezza fondamentali per poter accedere e lavorare in un laboratorio chimico-farmaceutico.
La seconda parte del corso riguarda lo studio di una parte generale fondamentale per l’identificazione dei medicamenti presenti nella Farmacopea Ufficiale Italiana e nella Farmacopea Europea.
La terza parte del programma, infine, si occupa dei metodi specifici di riconoscimento di sostanze organiche, organometalliche e inorganiche di interesse farmaceutico.

Programma esteso

Norme di sicurezza ed elementi di primo soccorso nel laboratorio chimico-farmaceutico.
Illustrazione e uso della Farmacopea Ufficiale Italiana e della Farmacopea Europea.
Tecniche di isolamento e purificazione dei medicamenti: estrazione consolvente, cristallizzazione, distillazione, sublimazione, metodi cromatografici.
Misura delle costanti fisiche: punto di ebollizione, punto di fusione, potere rotatorio specifico.
Tecniche cromatografiche applicate al riconoscimento dei medicamenti.
Metodi spettrofotometrici di identificazione dei medicamenti.
Identificazione delle sostanze organiche: saggi preliminari: esame organolettico, comportamento alla combustione, solubilità, analisi elementare qualitativa; saggi di riconoscimento dei principali gruppi funzionali e preparazione dei derivati cristallini (ammine, composti carbonilici, acidi carbossilici, alcoli, fenoli, nitrocomposti, carboidrati, amminoacidi).
Saggi di riconoscimento di sostanze organometalliche e inorganiche di interesse farmaceutico.
Riconoscimento di sostanze organiche, organometalliche e inorganiche iscritte nella Farmacopea Ufficiale: reazioni di identificazione e controllo di purezza. Saggi limite.

Bibliografia

V.Cavrini, V. Andrisano, Analisi farmaceutica, Società Editrice Esculapio • F.Savelli, O.Bruno, Analisi Chimico Farmaceutica, Edizioni Piccin • A. Carta, M.G. Mamolo, F. Novelli, S. Piras, Analisi Farmaceutica Qualitativa, EdiSES - Farmacopea Ufficiale della Repubblica Italiana, Ultima Edizione• Farmacopea Europea, Ultima Edizione

Metodi didattici

Il corso è articolato in lezioni teoriche ed esercitazioni pratiche. Durante le lezioni teoriche verranno discussi i metodi generali di identificazione di sostanze di interesse farmaceutico, unitamente ai saggi specifici riguardanti i diversi composti considerati e presenti in Farmacopea. Il corso sarà affiancato da esercitazioni di laboratorio individuali, a posto singolo, aventi lo scopo di dare allo studente la possibilità di utilizzare la conoscenza e la comprensione acquisita per applicare in pratica quando studiato durante le ore di lezione teorica e studio individuale.

Modalità verifica apprendimento

L'esame consiste in una prova pratica e in una prova scritta riguardante tutti gli argomenti del programma. Durante la prova di laboratorio lo studente dovrà essere in grado di riconoscere due sostanze iscritte nella F.U., dimostrando così di aver raggiunto una sufficiente conoscenza e comprensione dei metodi di analisi utili per la separazione, l'identificazione ed il controllo di purezza dei farmaci. L’accertamento del raggiungimento degli obiettivi previsti dal corso prevede anche un esame scritto, strutturato con domande a risposta aperta e a punteggio prefissato, allo scopo di dimostrare di avere una buona capacità di comprensione e abilità nel risolvere problematiche riguardanti l’identificazione di sostanze di interesse farmaceutico.

Altre informazioni

Lo studente, per il raggiungimento degli obiettivi previsti dal corso, ha a disposizione laboratori attrezzati con la strumentazione utile per la separazione e l’identificazione di composti di interesse farmaceutico.